Disturbi di Personalità

Disturbi di Personalità, come si presentano e come si dividono

Disturbi di Personalità

Disturbi di Personalità | La personalità è la risultante di una serie di operazioni mentali: costruire un’immagine di sé, dare significato al mondo, agire, relazionarsi con gli altri, trovare soluzioni ai problemi posti dall’ambiente.
La personalità rappresenta quindi il modo più o meno costante, che ciascuno di noi si è costruito nel corso della sua vita, di definire sé stesso, di dare significato alle cose, di rapportarsi con gli altri e con il mondo.
Per usare una metafora, possiamo pensare alla personalità come a delle “lenti” che utilizziamo per guardare il mondo e per guardarci dentro. A seconda dello spessore e delle caratteristiche delle lenti che indossiamo questi ci appariranno in un modo piuttosto che in un altro.
Ognuno di noi indossa le sue “lenti” e ha dunque modalità di rapportarsi a sé e alla realtà esterna determinate da tratti di personalità specifici.
Normalmente questi tratti sono sufficientemente flessibili a seconda delle circostanze: così in alcuni momenti sarà utile essere più dipendenti o passivi, mentre in altri sarà più funzionale esserlo meno.
Accade però che in alcuni individui questi tratti di personalità siano rigidi e indipendenti dal contesto tanto da generare molta sofferenza nella persona stessa ma anche in chi gli sta intorno. Si può parlare in questi casi di disturbi di personalità.

Vediamo quali sono i disturbi di personalità classificati dal manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-5).

Per maggiori informazioni o per richiedere un appuntamento, visita la nostra pagina dei contatti