Disturbo da Alimentazione Incontrollata (Binge Eating Disorder)

Disturbo da Alimentazione Incontrollata (Binge Eating Disorder)

Disturbo da Alimentazione Incontrollata (Binge Eating Disorder)Il Disturbo da Alimentazione Incontrollata (BED) è un disturbo alimentare caratterizzato da ripetuti episodi di abbuffata, in cui i soggetti assumono una grande quantità di cibo, superiore a quella che la maggior parte delle persone mangerebbe nello stesso tempo e circostanze, accompagnata dalla sensazione di perdita di controllo. A differenza della Bulimia Nervosa, tali episodi non sono seguiti da condotte compensatorie inappropriate.
Chi soffre di questo disturbo, inoltre, tende a mangiare in maniera eccessiva anche al di fuori delle abbuffate.

Tali soggetti presentano spesso, per questa ragione, condizioni di sovrappeso o di obesità che determinano marcato disagio e bassa autostima. La ricerca ha, infatti, evidenziato come le persone affette da tale disturbo abbiano un’incapacità generale di regolare l’alimentazione sia durante le abbuffate che al di fuori delle stesse, mostrando un’alimentazione caotica (elemento che li distingue dal paziente obeso).

Mentre nella Bulimia Nervosa vi è una stretta relazione tra la restrizione alimentare e le abbuffate, nel BED sembra che questo legame non sia presente ma che gli episodi di discontrollo alimentare siano una risposta a stati d’animo che il soggetto non riesce a gestire, come per esempio la noia, la tristezza, la solitudine e la rabbia (emotional eating).

Il mancato controllo, il peso elevato e la valutazione negativa di sé vanno ad instaurare un circolo vizioso di mantenimento del problema, oltre a favorire una valutazione di sé come inadeguato incentrata sul peso e sulla forma corporea.

Il Disturbo da Alimentazione incontrollata ha una serie di conseguenze negative sulla vita degli individui che ne soffrono, sia da un punto di vista fisico, a causa delle complicanze mediche dovute al sovrappeso, sia da un punto di vista psicologico. Le persone infatti spesso si vergognano del proprio stile alimentare, e possono sviluppare una serie di sintomi quali ansia e depressione, oltre che isolamento sociale dovuto all’evitamento di situazioni sociali legate al cibo o per il fatto di essere troppo grassi.

Per maggiori informazioni o per richiedere un appuntamento, visita la nostra pagina dei contatti