Disturbo da Stress Post Traumatico

Disturbo da Stress Post Traumatico

disturbo da stress post traumaticoLa caratteristica essenziale del Disturbo da Stress Post Traumatico è lo svilupparsi di un sintomatologia tipica e duratura a seguito dell’esposizione ad una situazione traumatica estrema che implica il vivere, assistere o confrontarsi con eventi che hanno implicato la morte o la minaccia di morte o di gravi lesioni e in generale la minaccia per l’integrità fisica propria o di altre persone.

La persona ha vissuto l’esperienza con intensa paura, sentimenti di impotenza, vulnerabilità e o di orrore.

L’evento traumatico viene continuamente rivissuto in vari modi:

1) Ricordi spiacevoli ricorrenti ed intrusivi dell’evento

2) Sogni spiacevoli ricorrenti con contenuto legato all’evento

3) Esperienza rivissuta con illusioni, allucinazioni ed episodi dissociativi di flashback

4) Disagio psicologico intenso all’esposizione a fattori scatenanti interni o esterni che simbolizzano o assomigliano all’evento traumatico

La persona con DPTS (Disturbo da Stress Post Traumatico) evita persistentemente gli stimoli associati al trauma sforzandosi volontariamente di evitare pensieri, attività, luoghi o persone che evocano ricordi traumatici. Può esserci l’incapacità a ricordare qualche aspetto importante dell’evento.

A seguito dell’esperienza traumatica la persona può manifestare sentimenti di distacco e di estraneità verso gli altri e una marcata riduzione di interesse per attività precedentemente piacevoli, come pure una riduzione dell’affettività accompagnata da un senso di diminuzione delle prospettive future.

L’individuo può inoltre manifestare disturbi del sonno, irritabilità o scoppi di collera, difficoltà a concentrarsi e ipervigilanza con esagerate risposte di allarme.

In base alle variabili temporali si po’ specificare se è Acuto o Cronico o se ad Esordio Ritardato rispetto all’evento traumatico.