Ipocondria

Ipocondria

ipocondria

Il disturbo da ansia da malattia, meglio conosciuto come Ipocondria, fa parte di un gruppo di disturbi chiamati “Disturbi da sintomi somatici”, e individua quelle persone che presentano una preoccupazione eccessiva o sproporzionata legata all’avere o al contrarre una malattia, anche in assenza o in presenza lieve di sintomi fisici.

L’allarmismo legato al proprio stato di salute risulta così essere sproporzionato rispetto al rischio reale di contrarre o essere già affetti da una malattia grave.

Ci possono essere alcuni fattori che possono contribuire allo sviluppo di un disturbo d’ansia da malattia (Ipocondria), come per esempio una storia passata di malattie, in cui il soggetto si è sentito in pericolo di vita o ha esperito un’intensa paura riguardo alla propria guarigione o la presenza di una familiarità per malattie gravi.

Il disturbo può emergere in qualsiasi momento della vita e affligge in egual misura uomini e donne.

I pazienti ipocondriaci mettono sovente in atto comportamenti di controllo (anche mentali) di una o più parti del corpo alla ricerca di segni di malattia e presentano un atteggiamento ambivalente nei confronti dei controlli medici: può infatti essere presente sia un’eccessiva e ingiustificata richiesta di controlli medici al fine di scoprire la presenza di una malattia, sia un evitamento degli stessi.

La qualità della vita e delle relazioni familiari dei soggetti ipocondriaci risultano notevolmente impoverite, la maggior parte del tempo e delle energie vengono spesi alla ricerca di dettagli che possano rivelarsi un campanello di allarme della presenza di una malattia e vengono messi in atto numerosi evitamenti, come per esempio non andare in luoghi dove possa risultare facile contrarre malattie.

Per maggiori informazioni o per richiedere un appuntamento, visita la nostra pagina dei contatti