Psicoterapia cognitivo-comportamentale (COGNITIVE-BEHAVIOUR THERAPY, CBT)

LA PSICOTERAPIA COGNITIVO-COMPORTAMENTALE (COGNITIVE-BEHAVIOUR THERAPY, CBT)La psicoterapia cognitivo-comportamentale (COGNITIVE-BEHAVIOUR THERAPY, CBT) è attualmente considerata dalla comunità scientifica internazionale come uno dei più affidabili ed efficaci modelli per la comprensione ed il trattamento dei disturbi psicopatologici.

Tale approccio postula una complessa relazione tra pensieri, emozioni e comportamenti, evidenziando che la sofferenza psicofisica è strettamente causata e mantenuta dai nostri pensieri e comportamenti attuali.

Come suggerisce il termine, combina due differenti forme di terapia: cognitiva e comportamentale

La Terapia Comportamentale mira a modificare la relazione fra le situazioni di difficoltà e le abituali reazioni emotive e comportamentali che la persona mette in atto in tali circostanze, mediante l’apprendimento di nuove modalità di risposta, l’esposizione graduale alle situazioni temute e il fronteggiamento attivo degli stati di disagio.

La Terapia Cognitiva si propone di aiutare i pazienti ad individuare i pensieri ricorrenti e gli schemi disfunzionali di ragionamento e d’interpretazione della realtà che sono fonte di sofferenza emotiva, al fine di sostituirli e/o integrarli con convinzioni più funzionali al benessere della persona.

La terapia cognitivo-comportamentale prevede quindi numerosi e variegati metodi d’intervento, diretti sia agli aspetti cognitivi del funzionamento dell’individuo, che a quelli specificamente emotivi e comportamentali

CARATTERISTICHE DELLA TERAPIA COGNITIVO-COMPORTAMENTALE

  • Pratica e concreta

  • Centrata sul “qui ed ora”

  • A breve termine

  • Obiettivi specifici e controllabili

  • Collaborazione attiva tra terapeuta e paziente

  • Fondata su metodi e strumenti scientificamente validati